Skip to content

Gli acciai utilizzati per il settore navale: la ricerca di resistenza e flessibilità

L’industria navale è una delle più complesse per quanto riguarda la selezione di materiali robusti e affidabili, in grado di resistere alle condizioni di corrosione più estreme.

L’uso degli acciai nel settore nautico, grazie alle loro proprietà, ha giocato un ruolo fondamentale nell’evoluzione del settore navale, migliorando resistenza, prestazioni, durata nel tempo e sicurezza.


Acciai nel settore navale: solidità e versatilità irrinunciabili

La progettazione delle navi deve tenere conto di una condizione distintiva del settore produttivo: una volta in mare, dovranno affrontare le sfide di questo particolare ambiente, come corrosione, pressione idrostatica, eventuali urti con oggetti sommersi e oscillazioni termiche affrontate durante la navigazione.

Gli acciai impiegati nel settore nautico devono, dunque, offrire una combinazione di solidità e versatilità per far fronte a queste condizioni. Dovranno avere queste caratteristiche:

  • Resistenza alla corrosione: per contrastare l’esposizione all’acqua salata.
  • Resistenza alla tensione: per sopportare le pressioni idrostatiche.
  • Tenacità: cruciale per assorbire alla collisione con oggetti sommersi, come tronchi o ghiaccio.
  • Saldabilità: fondamentale per assemblare le varie parti di una nave in modo robusto.
  • Flessibilità e formabilità: devono essere adattabili alle diverse forme dei componenti navali, dalle carene ai ponti e alle sovrastrutture.


Tipi di acciaio utilizzati nel settore nautico

Acciaio al Carbonio: utilizzato in particolare per le strutture di base delle navi, come le carene. È robusto e resistente, ma richiede protezione dalla corrosione.

Acciaio Inox e Acciaio DH36: perfetti per quei componenti direttamente esposti all’ambiente marino.

Acciaio AH36: una lega ad alta resistenza utilizzato soprattutto per la costruzione di scafi, poiché in grado di resistere a pressioni idrostatiche elevate.

Acciaio Corten: rinomato per la sua resistenza alla corrosione atmosferica ed è spesso impiegato in sovrastrutture e strutture esposte alle intemperie.

Altri Acciai altolegati: con un elevato contenuto di elementi di lega, utilizzati per la costruzione di navi che devono soddisfare requisiti specifici in ambienti marittimi particolari.

In conclusione, la scelta degli acciai utilizzati nel settore navale è fondamentale per garantire sicurezza, durabilità e prestazioni delle navi.

Inoltre, questi acciai vengono impiegati anche per la costruzione delle attrezzature di bordo, come serbatoi, tubazioni e apparecchiature elettriche.

L’acciaio è quindi un materiale indispensabile per moltissime applicazioni nel mondo della navigazione ed è basilare per la sua evoluzione.